home Ricette in Cucina Zuppa di pollo e avocado

Zuppa di pollo e avocado

Con le temperature che si alzano e l’avvicinarsi dell’estate, si pensa ai viaggi e si sognano paesi lontani e gusti esotici. Oggi vi proponiamo una ricetta per farvi sognare, a partire dalle papille gustative, il Sud America e i suoi piatti corroboranti e gustosi: la zuppa di pollo e avocado.

Questo piatto riprende ingredienti classici della cucina Latina in cui spiccano le note persistenti della radice di ginseng, la fragrante piccantezza del peperoncino fresco e la burrosa consistenza dell’avocado. La carne di pollo, delicata e leggera, viene insaporita da una marinatura a base di spezie. La tenerezza della carne è garantita da una lunga cottura con del brodo ricco di verdure, che vi piacerà grazie al suo carattere deciso, ma perfettamente bilanciato.

La zuppa di pollo e avocado va servita come prima portata o, per restando nella tradizione sudamericana, come piatto unico, preceduto magari da un antipasto sfizioso a base di nachos. Il palato dei vostri commensali sarà stuzzicato e conturbante, si illuderanno di essere in qualche buona taverna nella zona amazzonica. La piccantezza del piatto e la sua particolarità lo rendono un piatto apprezzato da tutti gli adulti, ma in molti casi non piace ai più piccoli.

La preparazione del piatto relativamente breve e semplice, ma i tempi si allungano per via della lunga cottura di ben 60 minuti e per la marinatura di 20 minuti.

Ingredienti per 4 persone

  • 400g petto di pollo
  • 1 avocado
  • 200g pomodori
  • 160g sedano
  • 100g patate
  • 50g carote
  • 20g radice di ginseng
  • Mezzo lime
  • Cipolle rosse
  • 2 spicchi di aglio
  • 1 peperoncino dolce lungo
  • 1 peperoncino verde lungo
  • 1 mazzetto coriandolo
  • Acqua q.b.
  • Sale

Per la marinatura del pollo

  • 2 lime
  • 1 cucchiaino di curcuma in polvere
  • 1 cucchiaino di chiodi di garofano
  • 4 bacche di ginepro
  • 20g olio extravergine di oliva

Ricetta

Per prima cosa, per realizzare la zuppa, preparate tutte le verdure lavate. Il sedano va privato dei filamenti esterni utilizzando il pelapatate. Tagliate poi i gambi a pezzettini. Prendete poi la cipolla rossa, mondatela e tagliatela a fettine molto sottili. Pelate gli spicchi di aglio e sezionateli a metà per il lato lungo. Pelate le carote e tagliatele a cubetti. Mondate i pomodori, rimuovete la buccia con l’aiuto di uno spelucchino e privateli della polpa interna con i semini. Tagliateli poi a fettine sottili. Sbucciate e tagliate a fettine sottili le patate.

Pelate la radice di ginseng con l’aiuto di un pelapatate e tagliatene qualche sottile fettina. Dividete in fettine anche il mezzo lime. Infine lavate e tagliate a pezzettini i peperoncini (sia il rosso che il verde), privandoli dei semi interni (tutti). Le verdure sono pronte, mettetele in una ciotola e tenetele da parte.

Passiate poi al pollo, tagliatelo a striscioline di medio spessore e in una ciotola mescolatelo con il succo dei due lime spremuti e con le spezie, cioè i chiodi di garofano, le bacche di ginepro e la curcuma. Coprite la ciotola e lasciate marinare in frigorifero per una ventina di minuti coprendo con pellicola trasparente. Trascorsi i 20 minuti togliete dal frigo e rimuovete le bacche di ginepro.

In una casseruola a bordi alti mettete le verdure preparate e aggiungete acqua fino alla totale copertura degli ingredienti. Mettete su fuoco medio a bollire. In un tegame a fondo largo fate scaldare due cucchiai di olio e aggiungete il pollo marinato. Fatelo saltare per 5 minuti su tutti i lati, mescolando spesso. Una volta cotto, mettetelo da parte. Questo va aggiunto alla zuppa con le verdure una volta fatta bollire per qualche minuto. Mescolate, regolate di sale e coprite, continuando la cottura a fuoco basso.

Preparate l’avocado, pelandolo e togliendo il nocciolo centrale. Fatelo a tocchetti grossi perché tendono a sfaldarsi. Aggiungete l’avocado alla zuppa in cottura e ricoprite. Trascorsi 50 minuti spegnere il fuoco.

A questo punto la zuppa è pronta: impiattatela e cospargete ogni portata con il coriandolo tritato. Se il gusto di questo è troppo forte, sostituirlo con prezzemolo.