home Ricette in Cucina Insalatona verde di salmone in crosta d’erbe

Insalatona verde di salmone in crosta d’erbe

Ecco un secondo piatto appetitoso, fresco e ottimo anche dal punto di vista nutrizionale: le proprietà benefiche del salmone sono da tempo note e riconosciute, quelle di verdure ed ortaggi non hanno bisogno di ulteriori parole.

Insalata, erbe e pesce consentono a questo secondo di poter essere servito senza bisogno di un contorno a parte, in quanto, in pratica, esso è già compreso nel piatto stesso.

La ricetta richiede un minimo di tempo a disposizione, ma non è affatto difficile e il successo è assicurato.

INGREDIENTI

8 tranci di salmone non troppo grossi

3 cucchiai abbondanti di erbe di Provenza tritate finemente e 3 di prezzemolo e aneto anch’essi tritati

2 cucchiai di erba cipollina tritata

200 g di cavolo varietà cappuccio

un cuore di insalata scarola

1,2 kg di pomodorini tipo ciliegia

8 grosse patate novelle lessate

olio extravergine d’oliva

un po’ di succo di limone

olio specifico per frittura

250 g di spaghetti di riso

sale q.b.

pepe q.b.

PREPARAZIONE:

Fate scaldare abbondante olio specifico per frittura in una padella antiaderente.

Spezzettate gli spaghetti di riso, metteteli nell’olio bollente e, non appena vedrete che si gonfiano, toglieteli dalla padella aiutandovi con un mestolo forato e metteteli poi su un foglio di carta assorbente perché si asciughino.

Mescolate insieme tutte le erbe tritate, passate nel miscuglio le fette di salmone e finite di insaporire con una generosa spruzzata di pepe.

Lavate accuratamente la verdura, affettate il cavolo più finemente che potete e spezzettate grossolanamente le foglie di scarola.

Ora sbucciate le patate, tagliatele a fette e conditele con l’erba cipollina, l’olio e un po’ di sale e pepe.

Scaldate bene una padella antiaderente e, senza null’altro, mettetevi a cuocere le fette di salmone; dopo un po’ vedrete formarsi una sottile crosticina, aggiungete quindi un filo d’olio e fate cuocere.

Mescolate insieme patate, scarola e cavolo, poi distribuite nei piatti e terminate con una spruzzata di limone e un filo d’olio.

Aggiungete ad ogni porzione qualche pomodorino (ben lavato e asciugato) e 2 tranci di salmone.

Gli spaghetti fritti vanno serviti a parte.